La regola generale afferma che non si devono impiegare in un unico veicolo pneumatici diversi, a meno che non siano contrassegnati quali ammessi dal produttore della macchina o degli pneumaticii. Gli automobilisti devono evitare di mescolare diversi pneumatici, di differente scultura del battistrada, di struttura esterna o di dimensioni differenti e dovrebbero usare pneumatici identici su tutte le ruote, per assicurare la stabilità e manovrabilità richieste. Inoltre, i conducenti non devono combinare nemmeno pneumatici invernali con pneumatici all season/estivi, né mischiare pneumatici che permettono la marcia dopo la perforazione con altri che tale proprietà non possiedono.

Questo è uno dei motivi per cui è bene curare che il battistrada di tutti gli pneumatici si consumi uniformemente. Lo conferma il fatto che la struttura del veicolo, le condizioni di marcia e il modo di condurre la manutenzione contribuiscono al livellamento dell’usura degli pneumatici ed all’unificazione delle loro proprietà. Questo permette pure agli automobilisti di assicurarsi di avere ben speso i propri soldi per dati pneumatici e di scegliere nuovi pneumatici che abbiano le stesse proprietà di quelli originali (O.E.) o di modificare le proprietà del veicolo, affinché soddisfi ancor meglio le loro necessità.

Purtroppo, un’usura uniforme di tutti gli pneumatici non sempre è possibile. A volte la struttura del veicolo, l’impiego degli pneumatici anteriori di misura diversa di quelli posteriori, una manutenzione carente e/o le condizioni di marcia non lo permettono.

Se gli pneumatici del veicolo non si consumano nello stesso tempo, gli utenti devono decidere se acquistare un nuovo completo di gomme (sacrificando il valore di due pneumatici non completamente usurati), o comprare solo due nuovi pneumatici. La cosa migliore è l’acquisto di un nuovo treno di gomme, in quanto assicura l’equilibrio di guida del veicolo ed una buona trazione in cattive condizioni di marcia, ma è una soluzione cara. A sua volta l’acquisto di due pneumatici è meno caro dal punto di vista di costo diretto, ma fa insorgere la necessità di scegliere due gomme identiche alle precedenti o ad esse corrispondenti. Si possono anche acquistare pneumatici alternativi...

La migliore delle tre soluzioni sopra proposte è l’acquisto di identici pneumatici. Questo fornisce la garanzia che le dimensioni fisiche degli pneumatici, la loro struttura interna il disegno e la composizione del battistrada sono gli stessi di quelli degli pneumatici sostituiti.

pneumatici-differenti-1

Pneumatici differenti

La seconta possibilità è quella della scelta di pneumatici equivalenti per categoria a quelli da sostituire, con gli stessi parametri di velocità, conduzione e caratteristiche di trazione. Come soluzione non è così buona come l’acquisto di un treno nuovo di gomme, ma può essere necessaria nella situazione in cui gli pneumatici originali non sono più in vendita.

La terza soluzione, cioè l’acquisto di pneumatici alternativi, può essere presa in considerazione solo come espediente provvisorio in situazioni d’emergenza. L’applicazione di pneumatici alternativi con prestazioni di un’altra categoria, o di misure diverse o con un altro indice di velocità può portare al risultato di una mancanza di bilanciamento del mezzo in condizioni atmosferiche cattive o in situazioni d’emergenza. Dal momento che gli pneumatici giocano un ruolo talmente importante nell’assicurazione della corretta e confortevole guida di ogni veicolo, la cosa migliore è quella di viaggiare con pneumatici identici sotto tutti gli aspetti, cioè per quanto riguarda marca, modello, dimensioni, disegno e spessore del battistrada. Ogni altra soluzione costituisce un compromesso, per piccolo o grande che sia. Vale la pena di ricordarsene...