Storia degli pneumatici Sava

  • 25/09/2012
  • Autore: OPONEO.PL

Quasi 90 anni fa i fratelli Franc e Peter Sumi, Alojz Pirc e Jozko Veber hanno creato la società Atlanta che si occupava di prodotti in gomma.In tale modo nacque il progenitore dell’azienda Sava, oggi il produttore leader di pneumatici dell'Europa centrale, che dopo una gamma di trasformazioni entra attualmente a far parte della multinazionale della Goodyear.

logo-sava-foto

Logo della ditta Sava

Nel 1920 a Kranj, attualmente una delle città più grandi in Slovenia (che in quel periodo era una parte del Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni), si sono incontrati quattro imprenditori energici con l’idea di avviare degli affari in comune. I fratelli Franc e Peter Sumi in precedenza si occupavano del commercio. Anche Jozko Veber era un commerciante, ma proveniva dalla vicina città Zali Log, invece Alojz Pirc era un ingegnere qualificato. Il quartetto di fondatori iniziava l’attività in comune partendo dalla distribuzione di vari materiali in gomma. Dopo alcuni mesi nelle menti dei quattro complici è maturata l'idea di cambiare quest'attività in direzione della produzione. Nel 1921 Atlanta ha cambiato la denominazione in Vulkan e poco dopo ha iniziato a produrre le suole in gomma per le scarpe e, con il passare del tempo, anche altri articoli, come i giocattoli, i palloni ed i mantelli impermeabili.

All’occasione del decimo anniversario della Vulkan, i suoi dirigenti hanno preso la decisione di vendere il proprio frutto alla ditta austriaca Semperit. Dopo questo cambiamento è stato avviato un nuovo capitolo nella storia dell’impresa slovena. Si deve aggiungere che questo fu anche l’inizio di una serie di cambi di proprietà, che sono stati conclusi solamente nei tempi a noi vicini, nell’anno 1997. Di questo però parleremo dopo.

Sava – prima Semperit, poi Continental

sava-sede-della-ditta

Sava - Sede della ditta

Torniamo all’anno 1932, quando sotto le ali della Semperit, lo spettro d’attività dell’azienda fu sostanzialmente allargato dei pneumatici per le biciclette, dei pezzi in gomma per le macchine, dei tubi flessibili in gomma e degli elementi isolanti. Il nuovo proprietario ha anche investito nell’ammodernamento della fabbrica situata a Kranj e sistematicamente aumentava la produzione.

La sua fioritura ha avuto luogo in altre mani, perché nel 1940 nella ditta slovena si è verificata una successiva trasformazione importante. Questa volta è stata acquistata da parte del consorzio tedesco Continental. Allora a Kranj la produzione di pneumatici è cominciata sul serio – all’inizio furono prodotti gli pneumatici destinati per le autovetture. Bisogna sottolineare che in quel periodo gli Sloveni producevano anche oltre cinquecento altri tipi di articoli in gomma destinati ai vari settori del mercato – a partire dall’industria pesante fino a quella delle scarpe.

Sava – dopo la guerra diventa una proprietà nazionale

Nel 1946 nella ditta è stata avviata la procedura di nazionalizzazione, che ha compreso non solo la Repubblica Slovena ma anche l’intera Jugoslavia. Quando l’azienda è diventata proprietà nazionale, il suo nome è stato cambiato in Sava Rubber Products Company (il nome originale è Tovarna Gumijevich Izdelkov Sava) ed in essa è stata immediatamente riavviata la produzione di pneumatici per le vetture, camere d’aria, guarnizioni in gomma e nastri in gomma per trasportatori. Due anni più tardi è stato progettato il caratteristico logo del marchio, conosciuto fino ai nostri tempi.

Nel 1954 è stata avviata l’esportazione dei suoi prodotti, dapprima sopratutto nei paesi dell’Europa Centrale e dell’Europa Meridionale. La domanda crescente ha portato all’apertura nel 1956 di una nuova fabbrica in periferia di Kranj, nella quale, nove anni più tardi, è stato prodotto il primo pneumatico senza camera d’aria, destinato per le vetture ad alte prestazioni. Poco tempo dopo è stata avviata anche la produzione di pneumatici diagonali e di pneumatici radiali con carcasse in acciaio per le autovetture, molto apprezzati nel mondo.

Sava – stabilizzazione con Goodyear

Insieme allo sviluppo rapido e all’apertura verso i mercati esteri, gli investitori si sono nuovamente interessati all’azienda. Nel 1967 Sava ha deciso di unirsi nuovamente agli austriaci di Semperit, la cui unione cinque anni più tardi ha fruttato la costituzione della società Sava-Semperit. Nel 1985 la storia ha quasi chiuso il cerchio per la seconda volta, perché Continental è diventata il proprietario della ditta austriaca. Invece di ritornare sotto le ali della multinazionale tedesca, i capi della multinazionale slovena hanno avviato le trattative con la Goodyear Tire & Rubber Company. Esse si sono concluse nel 1997 con un accordo storico, quando Sava diventò parte integrante del gruppo americano. Lo è ancora fino ad oggi.

Alla fine degli anni novanta la ditta slovena ha acquistato alcune ditte minori del settore chimico e di gomma (fra le quali Belinka, Astra, Chemo, Guma e Teol). Nell’anno 2000, proprio per l’ottantesimo anniversario, Sava ha debuttato con successo sulla Borsa Valori di Lubiana. Da anni Sava è uno dei marchi sloveni più riconoscibili al mondo.

Attualmente la multinazionale Sava Group è composta da 31 ditte, operanti anche in settori come il turismo (per es. la società Sava Hoteli Bled gestisce una dozzina di alberghi sul territorio della Slovenia), la finanza, il commercio, la medicina e l’energetica (per es. la società Ensa che si occupa fra altro della produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili). Però Sava ha acquisito l’esperienza più importante nella produzione di pneumatici. Soltanto presso Sava Tires attualmente sono impiegati quasi 1,5 mila persone e nelle fabbriche della ditta slovena vengono prodotti gli pneumatici per le autovetture, i furgoni e gli autocarri. In Italia il marchio Sava è uno dei leader sul mercato di pneumatici per gli autocarri del segmento economico.

Vi invitiamo a leggere i nostri articoli interessanti sulle gomme e sui altri temi che riguardano l'uso e la manutenzione delle ruote: articoli sulle gomme
Per vedere il nostro negozio online con gli pneumatici e i cerchi potete andare sul sito www.oponeo.it
Per ordinare le gomme o chiedere il consiglio dei nostri specialisti potete chiamare il nostro numero 0662296939 ( il costo della chiamata nazionale ).
Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate