Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!

  • Autore: OPONEO.IT

Dove montare gli pneumatici, quando non disponiamo di un set di quattro gomme (con un consumo univoco) o ne abbiamo acquistato sole due? E’ una questione che suscita da sempre molte controversie. Una giusta e corretta decisione può perfino decidere della nostra e dell'altrui vita.

Una delle teorie più diffusa sostiene che le gomme in migliore stato (meno consumate), vadano montate sulle assi di trasmissione. Visto che la maggior parte delle vetture è dotata di trasmissione assale anteriore, gli pneumatici con un miglior stato d'uso vanno più spesso sulle ruote anteriori. Un’altra teoria rileva che le gomme migliori devono essere montate preferibilmente sulle assi anteriori perché in questo modo si migliora la tenuta di guida e si accresce l'aderenza al suolo e si ha una maggiore efficienza nel recupero dell’acqua nelle partenze sulla strada bagnata o sulla neve. Vi potrebbe sembrare, cari lettori, un’affermazione inusuale, ma vi assicuriamo, che entrambe queste teorie non sono assolutamente vere!

nuovi-pneumatici-posteriori

Cosa fare quando disponiamo di diversi set di gomme. Dalla nostra decisione dipende anche la nostra sicurezza.

La situazione più difficile e più pericolosa si verifica quando improvvisamente comincia a sbandare la parte posteriore della macchina oppure quando essa comincia a girare intorno al proprio asse di 360° durante la frenata su ghiaccio o nelle curve. In questi casi, è assai facile perdere il controllo totale sulla vettura. Invece quando slittano le ruote anteriori durante l’accelerazione o la frenata è sufficiente diminuire la pressione del piede sull’acceleratore o sul pedale del freno.

Per tale ragione i produttori degli pneumatici e delle vetture consigliano di montare le nuove gomme o quelle meno consumate sulle assi posteriori, indipendentemente dal fatto se il veicolo sia dotato di trasmissione assale posteriore o anteriore. Per aumentare il livello di sicurezza si propone di controllare la pressione e il bilanciamento delle gomme spostate.

nuovi-pneumatici-posteriori

Conviene sostituire tutte 4 gomme, non solo la copia piu consumata.

Esiste ancora la convinzione, nata quando si adoperavano le gomme con le camere d’aria, che lo pneumatico migliore dovesse essere montato sull’asse anteriore per proteggere la macchina in caso di sbandata al momento di una foratura. La foratura della camera d’aria produceva una veloce decompressione d’aria e di conseguenza si andava facilmente incontro a un incidente. Gli pneumatici moderni senza camera d’aria sono più sicuri. Dopo la foratura, l’aria fuoriesce lentamente, e spesso può accadere che si possa guidare per un lungo tragitto con un chiodo nella gomma, ignorandolo completamente.
Un’altra obiezione che non appare giustificata, afferma che lo pneumatico sull’asse anteriore con un battistrada consumato è potenzialmente esposto al rischio di scoppio. Invece la verità è che lo pneumatico, nella parte del battistrada, è notevolmente rafforzato con delle cinture in acciaio.

Certo che se la vettura con un’elevata velocità passa su una buca o un ostacolo, la gomma potrebbe esplodere o strapparsi, ma è anche vero che lo scoppio dello pneumatico avviene sempre nella parte laterale e mai nella parte frontale del battistrada, perciò lo spessore di quest'ultimo non ha nessuna importanza.

aquaplaning

Il fenomeno dell`acquaplaning sull`asse posterire quasi non si sente percui conviene montare le gomme con il battistrada piu` profondo.

Ci rendiamo conto del fenomeno di aquaplaning, cioè dello slittamento delle gomme sulla strada bagnata se questo fenomeno riguarda le assi anteriori, invece non siamo in grado di accorgercene, quando le ruote delle assi posteriori perdono il contatto con il suolo. Per le ragioni sopra esposte, il montaggio di pneumatici con il battistrada basso sulle ruote posteriori non garantisce affatto la sicurezza. Nel caso della perdita di aderenza degli pneumatici posteriori con la strada, perdiamo totalmente il controllo sulla vettura ed in una tale situazione è ormai troppo tardi per evitare la collisione con qualche altro l’utente della strada.

E’ necessario ribadire che non si montano mai due nuovi pneumatici, quando gli altri sono notevolmente consumati . Inoltre, non è consigliabile montare due nuove gomme invernali esclusivamente su un’asse, perché tale soluzione aumenta lo squilibrio di aderenza dell’auto sulla strada e perciò le conseguenze potrebbero essere assai pesanti.

Si consiglia, infatti, di montare gli pneumatici nuovi o poco consumati (con battistrada con spessore sufficientemente alto) sull'asse posteriore e di controllare sempre lo stato del battistrada e la pressione dell' aria nella ruota di scorta.

Per vedere la nostra offerta di gomme estive visita il nostro sito Oponeo.it - offerta delle gomme estive .
Non sai che gomme scegliere ? Contatta i nostri specialisti tramite il modulo di contatto o telefonicamente al 0662296939
 

Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Commenti
Re: Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!
ambrosio 24/02/2010 Rispondi

Sembra logica sta spiegazione

Re: Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!
Edo67 30/10/2012 Rispondi

E' logico che cambiare le 4 ruote va meglio, ma siccome siamo in piena austerity, e non ho soldi, l'idea sulla mia auto nuova con 60.000 Km sarebbe di recuperare la ruota di scorta nuova, comprare una sola gomma gemella ed almeno cambiare 1/2 treno di gomme all'auto che a parer mio dovrebbe quantomeno migliorare la situazione che attualmente è drammatica quando piove molto e la strada è caratterizzata da curve a dx / sx . Sinceramente non ho ancora capito se è meglio posizionarle davanti o metterle dietro.........

Re: Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!
giacu72 30/06/2010 Rispondi

ciao,montare posteriormente i pneumatici nuovi,secondo me è meglio xkè cosi facendo si han sempre gomme fresche e nuove...l'unica differenza è ke si deve andare piu spesso dal gommista,,cambiandone solo due x volta...e le gomme non si induriscono con il tempo...xkè ricordate,ke se una gomma dura troppo,cioe' non si consuma,NON va' bene,non morde l'asfalto e non sta incollata al suolo...pensate al motogp...

Re: Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!
johnybravo 25/02/2010 Rispondi

3 mesi fa ho comprato 2 gomme hankook K110. Le ho montato, come suggerito in questo articolo, sulle ruote posteriori ma non sento gran differenza. Secondo la sicurezza sulla strada dipende di più dalle competenze del conducente.

Re: Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!
signore445 15/04/2010 Rispondi

mi pare che abbiano ragione,

Re: Nuovi pneumatici sulle ruote posteriori!
sarlan 30/10/2010 Rispondi

tutto vero,in teoria ma sulla mia auto le nuove all'anteriore. secondo me il maggior drenaggio dei pneumatici anteriori tolgono acqua alleggerendo cosi il lavoro delle posteriori a dimostrazione di quello che dico c'è un fenomeno che tutti avete provato:quando trovate molta acqua sentite le ruote anteriori che con un preoccupante rumore rallentano e producono scossoni al volante mentre le posteriori passano sucessivamente senza farsi sentire.Vi immaginate cosa succederebbe con le gomme peggiori all'anteriore?Mi riferisco ovviamente a condizioni di guida normali su strade normali se invece dobbiamo attraversare un lago a tutta velocità e forse meglio procurarsi una barca

Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)