Test ADAC 2018 sugli pneumatici estivi di dimensioni 205/55 R16

  • Autore: OPONEO.IT
pneumatici-estivi-test-01-01

I test ADAC possono rivelarsi utili nella scelta degli pneumatici estivi.

Gli pneumatici con queste dimensioni sono montati su molte auto note, come Škoda OCTAVIA, Škoda SUPERB, Ford MONDEO, Škoda YETI, Ford FOCUS, Hyundai i30, Ford C-MAX, Citroën C4, Volkswagen Passat, Volkswagen Sharan e molte altre.

Cosa significano esattamente queste dimensioni molto diffuse e dove le troviamo?
Questa stringa di caratteri si trova sul fianco dello pneumatico e nel nostro esempio specifico rappresenta modelli con larghezza di 205 mm e altezza del profilo di circa 112,75 mm (55% di 205 mm). Quest'ultimo valore quindi non è altro che il rapporto, espresso in percentuale, tra altezza del fianco dello pneumatico e la sua larghezza. Il simbolo successivo si riferisce alla struttura dello pneumatico. In questo caso, R ci informa che si tratta di uno pneumatico radiale, cioè costituito da strati disposti radialmente (rispetto all’asse dello pneumatico). L'ultima cifra (16) è il diametro della sede del cerchio, espresso in pollici. Mentre i valori precedenti mantengono un piccolo margine di tolleranza, quest'ultimo deve essere estremamente preciso, per poter abbinare perfettamente lo pneumatico alle nostre ruote. Riguardo al perfetto abbinamento, vale la pena sapere che possiamo manovrare un po' sulle dimensioni, ma entro un certo ambito. Per mantenere la guidabilità e la sicurezza, la differenza deve essere compresa tra +1,5% e -2%. Un pratico strumento – la nostra calcolatrice – vi aiuterà a trovare i giusti sostituti per i vostri pneumatici. Abbiamo esposto le nozioni di base, senza le quali non sarebbe possibile scegliere gli pneumatici nuovi. Andiamo quindi alla prova e ai risultati di quest'anno.

Test ADAC

I test ADAC sono considerati tra i più prestigiosi, sebbene i loro risultati talvolta suscitino accesi dibattiti e controversie. Un vantaggio indiscutibile è il fatto che sono condotti ad ogni stagione e spesso vi si trovano le novità ancora sconosciute, o di cui abbiamo sentito parlare solo nelle pubblicità, o neppure. Si tratta quindi di informazioni molto preziose per noi, che verificano le operazioni di marketing e confermano le prestazioni reali degli pneumatici.

Quest'anno, sotto la lente degli esperti sono stati posti 16 pneumatici estivi di dimensioni 205/55 R16 91 V. I modelli sono stati valutati con riguardo alle prestazioni su strade asciutte e bagnate, al rumore generato e al comfort di marcia, al risparmio di carburante e alla resistenza all'usura.

Classificazione generale

Posizione nel test Modello di pneumatico Valutazione
1. Michelin Primacy 3 buono (gut)
2. Bridgestone Turanza T001 Evo buono (gut)
3. Continental ContiPremiumContact 5 buono (gut)
4. Firestone Roadhawk buono (gut)
5. Hankook Ventus Prime 3 K125 buono (gut)
6. Semperit Speed-Life 2 buono (gut)
7. ESA+Tecar Spirit 5 HP soddisfacente (befriedigend)
8. Kumho Ecsta HS51 soddisfacente (befriedigend)
9. Pirelli Cinturato P7 Blue soddisfacente (befriedigend)
10. Fulda EcoControl HP soddisfacente (befriedigend)
11. Giti Premium H1 soddisfacente (befriedigend)
12. Goodyear EfficientGrip Performance soddisfacente (befriedigend)
13. Nexen N´blue HD Plus soddisfacente (befriedigend)
14. Cooper Zeon CS8 soddisfacente (befriedigend)
15. Infinity Ecosis sufficiente (ausreichend)
16. Vredestein Sportrac 5 sufficiente (ausreichend)

I migliori modelli nelle singole categorie.

Categoria Miglior modello Punteggio
Fondo asciutto Hankook Ventus Prime3 K125
Michelin Primacy 3
Firestone Roadhawk
1,6
1,7
1,7
Fondo bagnato Bridgestone Turanza T001 Evo
Semperit Speed-Life 2
Continental ContiPremiumContact 5
2,0
2,1
2,2
Rumore / comfort Nexen N blue HD plus
Michelin Primacy 3
Vredestein Sportrac 5
3,0
3,1
3,1
Risparmio carburante Continental ContiPremiumContact 5
Vredestein Sportrac 5
Pirelli P7 Cinturato Blue
1,7
1,7
1,8
Durata Michelin Primacy 3
Pirelli P7 Cinturato Blue
Fulda EcoControl HP
1,0
1,5
1,5

I migliori pneumatici estivi nelle dimensioni 205/55 R16 91V secondo ADAC.

1. Michelin Primacy 3

Michelin-Primacy-3-ok

Michelin Primacy 3

Michelin Primacy 3 è risultato lo pneumatico migliore nei test di quest'anno, ottenendo la valutazione “buono” con un punteggio medio di 2,1. Questo modello è stato anche in prima linea nel 2015 e, 3 anni dopo, torna sul podio in grande stile.
Michelin Primacy 3 ha ricevuto i migliori punteggi per:

  • Resistenza all'usura (1,0) – in questa categoria è il leader indiscusso. Grazie alla mescola in gomma brevettata e alla struttura irrobustita, questo pneumatico è estremamente resistente e affidabile.
  • Prestazioni su fondo asciutto (1,7) – spazio di frenata ridotto al minimo, curve affrontate in sicurezza e guidabilità migliorata, grazie all’innovativo battistrada asimmetrico.
  • Basso livello di rumorosità e comfort di guida (3,1) – la struttura e la composizione della mescola in gomma ottimizzate (che danno l’appropriata elasticità allo pneumatico) riducono al minimo il rumore e le vibrazioni.

La mascotte Michelin (Bibendum) è il simbolo più riconoscibile nel settore degli pneumatici. L'omino fece il suo debutto nel 1898, 4 [9] anni dopo la fondazione dell’azienda, quando i fondatori notarono che una pila di pneumatici somigliava a una figura umana. Perché è bianco? Perché a quel tempo gli pneumatici erano di colore avorio.

Acquista gli pneumatici Michelin Primacy 3

2. Bridgestone Turanza T001 Evo

bridgestone-turanza-t001-evo-01

Bridgestone Turanza T001 Evo

Il secondo posto sul podio è stato conquistato da Bridgestone Turanza T001 Evo, che ha debuttato nei test ADAC con una buona valutazione e un punteggio medio di 2,3 punti. Si tratta di uno pneumatico di concezione turistica di un’azienda giapponese, progettato per lunghi viaggi.
Bridgestone Turanza T001 Evo, in particolare è consigliato per:

Comportamento su fondo bagnato (2,0) – i numerosi solchi e le profonde scanalature centrali drenano efficacemente l'acqua davanti allo pneumatico e riducono al minimo il rischio di slittamenti in caso di pioggia.

Comportamento su fondo asciutto (1,9) – i punti di pressione e la parte esterna dello pneumatico ottimizzati garantiscono un'ottima trazione su fondo asciutto, curve fluide e spazi di frenata più brevi.

Il nome Bridgestone proviene dal fondatore dell’azienda Shojiro Ishibashi, il cui cognome si può tradurre in inglese come Stone bridge (ponte di pietra).

Acquista gli pneumatici Bridgestone Turanza T001 Evo

3. Continental ContiPremiumContact 5

Al terzo posto della classifica generale troviamo il modello Continental ContiPremiumContact 5, che dal 2012 (in diversi formati) occupa sempre uno dei posti sul podio nei test ADAC. Quest'anno, ha ricevuto esattamente le stesse valutazioni medie del modello che si è aggiudicato il secondo posto: Bridgestone Turanza T001 Evo (2,3). Senza dubbio è un modello collaudato, al quale vale la pena di dare un'occhiata da vicino.

continental-ContiPremiumContact-5-01

Continental ContiPremiumContact 5

Continental ContiPremiumContact 5 merita attenzione con riguardo a:

  • Risparmio di carburante (1,7) – il disegno del battistrada ottimizzato e la composizione della mescola leggera e flessibile riducono la resistenza al rotolamento, rendendo la guida più economica.
  • Prestazioni bilanciate sia su fondo asciutto (2,2) che bagnato (2,2) – il battistrada asimmetrico è diviso in due parti. La parte esterna è responsabile dell'adesione su fondi asciutti, della trasmissione dei movimenti dello sterzo al fondo stradale e della rapida frenatura. Il compito della parte interna è invece di drenare efficacemente l'acqua dalla parte anteriore dello pneumatico, prevenendo l’aquaplaning e lo slittamento. Le scanalature centrali, i tasselli solidi e le numerose lamelle migliorano la trazione e la manovrabilità, indipendentemente dalle condizioni della strada.

È interessante notare che Continental ha aperto la strada conducendo, nel 1953, un test professionale di pneumatici invernali in condizioni estreme. Automobili con pneumatici di questa marca per la prima volta hanno sconfitto il passo alpino del San Gottardo, conservando in pieno le proprietà anche a 2.112 metri sul livello del mare.

Acquista gli pneumatici Continental ContiPremiumContact 5

Come sono testati gli pneumatici?

L'intero processo di prova degli pneumatici da parte dell’ADAC è piuttosto complicato, ma proprio in virtù degli standard rigorosi, i risultati sono significativi. I singoli modelli sono controllati più volte relativamente alle diverse proprietà e ogni categoria ha un peso definito.
Nella stagione estiva, i parametri più importanti sono:

  • comportamento su fondo bagnato (40%),
  • comportamento su fondo asciutto (20%),
  • durata (20%),
  • rumore generato / comfort di marcia (10%),
  • effetto sul consumo di carburante (10%).

 

La scala di classificazione è a cinque livelli, come segue:

  • 1 – Molto buono (sehr gut)
  • 2 – Buono (gut)
  • 3 – Soddisfacente (befriedigend)
  • 4 – Sufficiente (ausreichend)
  • 5 – Insufficiente (mangelhaft)

Cos’è l'ADAC?

ADAC è un'associazione tedesca di piloti e specialisti nel campo degli sport automobilistici, che possiede 18 sezioni locali in tutti gli stati federali. È il secondo più grande club automobilistico del mondo, con oltre 17 milioni di membri. Nel suo statuto è scritto che a fondamento della sua attività c’è il monitoraggio e la promozione del trasporto su strada, degli sport motoristici e del turismo, nonché la contestuale protezione degli utenti motorizzati delle strade e l’impegno per lo sviluppo del traffico stradale. Il club dispone di propri veicoli di assistenza stradale ed effettua vari test, dagli pneumatici ai seggiolini per auto.

ADAC-soccorso-stradale-01

Veicoli per l’assistenza stradale ADAC

Cos’altro verificare prima dell’acquisto? La classifica ADAC di quest'anno è un'ottima segnaletica per la scelta degli pneumatici estivi. Per ampliare la prospettiva, vi invitiamo a leggere le descrizioni dei produttori, le etichette UE e le opinioni dei conducenti. Va inoltre ricordato che sullo stesso asse devono essere montati pneumatici identici e con la stessa profondità minima del battistrada. La legge dice 1,6 mm, ma l'altezza del battistrada consigliata per gli pneumatici estivi è di circa 3 mm. Questo consente di viaggiare in modo sicuro e confortevole.

Ora, sei pronto per la nuova stagione. Ti auguriamo viaggi sereni.

Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)