Storia degli pneumatici Uniroyal

  • Autore: OPONEO.PL

È stato proprio lui, l’ex ufficiale dell’artiglieria belga ad aprire nel 1868 un negozio con i materiali in gomma sulla piazza Chevauxdi Liege. L’idea era allora anche troppo innovativa – all’inizio gli affari andavano male e per questa ragione Englebert, salvandosi dal fallimento, ha allargato la sua offerta degli articoli di cartoleria.

uniroyal-logo-pioggia-gomme

Logo della ditta Uniroyal

L`invenzione d`artiglieria

englebert-magazine-pubblicita-uniroyal

Pubblicità di Uniroyal sull'Englebert magazine

La sua pazienza è stata premiata dopo alcuni anni, quando la richiesta degli accessori in gomma ha cominciato a crescere rapidamente. Englebert ha deciso di approfittare dell’occasione. Ha convinto a partecipare agli affari suo fratello Gabriele, un ingegnere qualificato, al quale ha affidato i compiti tecnici. Lui stesso si occupava del marketing e dell’organizzazione dell’impresa. Purtroppo Gabriele morì poco dopo e le sue funzioni furono assunte dal figlio di Oscar, Oscar Englebert junior, che allora era uno studente inesperto. Oscar junior ha dovuto in breve tempo prepararsi a sostituire suo padre nell’amministrazione dell’impresa perché lo stato della sua salute era in continuo peggioramento.

Gli pneumatici per Ferrari

funcupbeetle-gara-Uniroya

Funcupbeetle con la partecipazione di Uniroyal

Nel 1877 l’impresa di famiglia si è arricchita della sua prima fabbrica di gomma. Nella fabbrica venivano prodotti articoli di diverso genere realizzati in gomma, tra cui: le bambole, le scarpe e i nastri per trasportatori minerari, che poi giungevano perfino nelle miniere di carbone nel lontano Congo. Nel 1894 gli Englebert hanno cominciato i loro primi esperimenti con gli pneumatici, destinati allora per le biciclette oppure per le vetture da cavallo. Nel 1898 la loro ditta ha prodotto i primi modelli di pneumatici per le biciclette e poco dopo per le autovetture, diventando il primo produttore del genere nei Paesi Bassi e uno dei primi di questo settore in Europa.
La fabbrica di Liege è stata denominata scherzosamente harem, perché la maggior parte dei suoi dipendenti erano… donne. Le donne erano competenti non solamente nella produzione dei propri pneumatici, ma anche di quelli fabbricati appositamente su ordine della multinazionale tedesca Continental. Englebert ha puntato anche sulla promozione dei propri prodotti e per questa ragione ha cominciato ad investire nello sport motoristico. La sua azienda è diventata famosa quando gli pneumatici Englebert hanno contribuito alla vittoria nella gara La Mans di 24 ore e questo senza nemmeno un cambio. Nel periodo fra le due guerre e dopo la seconda guerra mondiale gli pneumatici del marchio belga erano utilizzati da automobilisti famosi come Stuck, Nuvolari e Fangio, invece Enzo Ferrari li ha utilizzati nei suoi bolidi.

uniroyal-pubblicita

Pubblicità Uniroyal

Nascita dell’ombrello

uniroyal-pioggia-pubblicita

Pubblicità gomme antipioggia

Con il passare del tempo, continuando la tradizione di famiglia, nella’attività della ditta si è impegnato Georges Englebert, figlio di Oscar junior. Nel 1919 Georges ha partecipato all’apertura di un punto di vendita nella città tedesca di Colonia e nel 1929 ha iniziato la produzione in una nuova fabbrica ad Aachen. Durante la seconda guerra mondiale l’azienda è stata bombardata dagli alleati, ma già nel 1946 è stata ricostruita riavviando la produzione. Immediatamente dopo la guerra Englebert è stata la prima azienda di produzione degli pneumatici attiva in Germania. L’azienda aveva anche le sue fabbriche in Inghilterra ed in Francia e subito dopo ha aperto le proprie aziende in Lussemburgo ed in Turchia. A partire dal 1948 nelle fabbriche venivano prodotti i nuovi pneumatici a bassa pressione Volumax. Nel 1958 gli Englebert hanno iniziato la collaborazione con la ditta americana US Rubber, grazie alla quale diventarono il terzo produttore al mondo di pneumatici. È nata cosi il marchio Uniroyal-Englebert. Ogni giorno 70 mila dei suoi dipendenti producevano 170 mila pezzi di pneumatici. Inoltre la ditta si occupava della produzione di manichette antincendio, di cuffie da nuoto, di palle da golf e di molti altri articoli in gomma. Nel 1967 è stata presa la decisione di cambiare definitivamente il nome del marchio in Uniroyal. Due anni più tardi la ditta ha lanciato sul mercato il primo pneumatico da pioggia "The rallye 180". È stato il primo modello contrassegnato da un ombrello caratteristico, che oggi rappresenta il simbolo della Uniroyal.

Matrimonio con la Continental

uniroyal-pubblicita-pioggia

Pubblicità gomme antipioggia Uniroyal

Nel 1979 Uniroyal è diventata di proprietà del consorzio tedesco Continental e del Gruppo più grande del settore Continental Group. Il marchio belga nella nova struttura sviluppava ancora la sua specialità – gli pneumatici destinati all’impiego sulle superfici bagnate. Immediatamente dopo la fusione con la Continental, l’offerta di Uniroyal è stata allargata degli pneumatici per le autovetture off-road.Invece nel 1991 l’azienda ha presentato il modello di pneumatico RTT-1, il primo con il taglio del battistrada a forma di lettera “V”. Grazie alla struttura impiegata, lo pneumatico assorbiva rapidamente l’acqua, garantendo l’ottima resistenza al cosiddetto fenomeno di aquaplaning (successivamente, ai sensi della nuova strategia di immagine elaborata nel 2001, tutti gli pneumatici Uniroyal sono stati provvisti del taglio del battistrada a forma di lettera “V”). Nel 1994 era pronto un altro prodotto chiave – lo pneumatico Uniroyal MS plus 44, il quale ha permesso al marchio di vincere nei numerosi test comparativi dei consumatori. Lo stesso è stato ripetuto con il modello estivo The rallye 580, presentato nel 1995. Attualmente Uniroyal è un marchio apprezzato nel segmento medio. E sentendo la frase „pneumatico da pioggia” alla maggior parte degli autisti viene in mente proprio la denominazione della ditta belga. Il suo simbolo a forma di ombrello parla da solo.

Vi invitiamo a leggere i nostri articoli interessanti sulle gomme e sui altri temi che riguardano l'uso e la manutenzione delle ruote: articoli sulle gomme
Per vedere il nostro negozio online con gli pneumatici  potete andare sul sito www.oponeo.it
Per ordinare le gomme o chiedere il consiglio dei nostri specialisti potete chiamare il nostro numero 0662296939 ( il costo della chiamata nazionale ).
Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Commenti
Re: Storia degli pneumatici Uniroyal
Luigi 22/10/2012 Rispondi

La serie RainSport ha riscosso molto successo!!! Testata e devo confermarne la grande aggidabilità ed efficacia su bagnato! Non essendoci neve nella mia zona non saprei dire come si comportano in questo caso, ma per le condizioni climatiche che affronto, sono PERFETTE!

Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate