Storia degli pneumatici Toyo

  • Autore: OPONEO.PL

La marca più giovane e più veloce sulla borsa

All’inizio, per chiarire le cose, decifriamo passo dopo passo questa complicata scrittura richiamata sopra. Toyo è la denominazione propria dell’impresa e Gomu Kogyo significa più o meno “ditta di produzione degli pneumatici”. Kabushiki kaisha nel diritto giapponese equivale alla nostra società per azioni. Vale la pena di ricordare che sebbene Toyo sia il concorrente più giovane fra i più importanti produttori di pneumatici nel Paese del Sol Levante, è stato proprio lui a fare la strada sulla borsa ai concorrenti più vecchi e più conosciuti, come Bridgestone o Yokohama. Già nel maggio del 1949 l’azienda Toyo ha debuttato in borsa ad Osaka e sei anni dopo è stata quotata anche sulla borsa di Tokyo, la più grande e la più famosa in Giappone. Per fare un confronto, quando nel 1961 l’azienda entrava sulla borsa di Nagoia, Bridgestone entrava sulla borsa di Tokyo. Ma raccontiamo una cosa alla volta.

toyo-logo-gomme

Logo della ditta Toyo

60 anni ad Osaka

toyo-modella

Pubblicità della Toyo

La prima data nella storia del marchio Toyo è la creazione dell’azienda Hirano Rubber Manufacturing Inc nel dicembre del 1943. Sulla base di quest’azienda, solo un anno e mezzo più tardi, è stata costituita l’azienda Toyo Tire & Rubber Company, il cui nome originale abbiamo ammirato nell’introduzione. Il fondatore della società fu Rikimatsu Tomihisa, uno dei personaggi più importanti nella storia di Toyo, l’ideatore dell’espansione della ditta sulla borsa all’inizio della sua attività.

Dall’inizio la sede principale della società era Osaka (e lo è ancora oggi). In periferia di questa metropoli, nella località di Itami, nel 1953 fu costruita la prima fabbrica di Toyo. Nei primi anni in essa venivano costruiti soltanto gli pneumatici per gli autocarri. Una vendita formidabile ha consentito all’azienda di costruire ulteriori stabilimenti produttivi e di entrare nel 1961 sul mercato degli pneumatici per autovetture. L’azienda era ben preparata a questo passo, perché nello stesso tempo ha aperto il suo primo centro di ricerca ad Osaka, uno dei centri più moderni al mondo.

In che modo è stata conquistata l’America

toyo-pubblicita

Pubblicità delle gomme Toyo

Nel 1963 gli pneumatici Toyo hanno debuttato negli Stati Uniti, sul mercato completamente dominato dai produttori locali. L’azienda ha supportato la concorrenza talmente bene che tre anni dopo è diventata il primo marchio giapponese che abbia aperto la sua rappresentanza negli USA. Grazie alla propria fabbrica, gli pneumatici con la scritta Toyo non solo sono stati più facilmente raggiungibili in America, ma anche, dopo la liquidazione delle tasse doganali e dei costi di trasporto, il loro prezzo era più conveniente. Alcuni anni più tardi la posizione dell’azienda d’oltreoceano è stata consolidata da un accordo con la società americana Hercules Tire & Rubber Company.

Gli americani hanno apprezzato la qualità dei prodotti Toyo e la Toyo, stimolata positivamente dal successo negli USA, è entrata più coraggiosamente sugli altri mercati, fra i quali in Gran Bretagna, in Australia ed in Germania. Nel 1974 l’azienda giapponese ha acquistato il marchio australiano Vaculug Australia e ha cambiato il suo nome in Toyo Tyre and Rubber Australia. Un anno dopo ha istaurato la collaborazione con Mitsubishi Corporation in Europa, creando la Toyo Reifen GmbH (attualmente Toyo Tire Europe GmbH). Nella decade successiva l’espansione dell’azienda di Osaka è stata estesa verso il Canada (1982 – costituzione della Toyo Tire Canada Inc.) e in Cina (1987 – joint venture con la Cheng Shin Rubber Industry Company).

Nel 1983 il marchio giapponese ha iniziato una collaborazione tecnologica con la ditta General Tire negli Stati Uniti. La successiva esplorazione del mercato americano non è stata lasciata al caso – proprio là gli pneumatici Toyo da anni godevano e godono fino ad ora di una richiesta particolare. Un passo importante e ben riuscito è stato l'impegno più forte nella produzione di pneumatici del tipo high performance per una corsa veramente veloce. Il grande riconoscimento ha portato alla Toyo la serie Proxes, propagata tra l’altro grazie al film “The fast and the furious” (bisogna ricordare anche la presenza della Toyo nelle gare di corsa, tra l’altro nelle gare NASCAR).

A partire dal 1988 gli pneumatici Toyo vengo dotati del sistema DSOC (Dynamic Stability Optimize Contact; attualmente DSOC II), perfezionato in continuazione mediante l’uso delle simulazioni al computer, che garantisce il miglior contatto con la superficie durante la corsa, come anche della costruzione Spiral Winding, responsabile per la stabilità dello pneumatico, il basso livello di rumore ed il comfort alle velocità alte.

Qualcosa di più di una semplice corsa con l’auto

Con il passare degli anni i dirigenti dell’azienda non avevano trascurato anche gli altri segmenti del mercato. All’inizio degli anni ‘90, Toyo ha raggiunto un accordo con un altro gigante giapponese, Yokohama, relativo alla produzione degli pneumatici per gli autocarri ed i pullman negli USA. Per conseguire lo stesso effetto, l’azienda, alcuni anni dopo, ha acquisito la società Cheng Shin-Petrel Tire Company in Cina. A questo spettro vasto di attività dobbiamo aggiungere la collaborazione con Kinugawa Rubber Industrial Company in Giappone, in seguito alla quale Toyo dal 1999 si occupa anche della produzione di elementi in gomma per le vetture ed i macchinari industriali. Dal 2004 la suddetta società rimane interamente di proprietà di Toyo e porta il nome di Toyo Automotive Parts.
Attualmente il consorzio Toyo Tire & Rubber Company è composto da diverse filiali situate in tutto il mondo, a partire dal Giappone, dagli Stati Uniti, dal Canada e dalla Cina fino all’Italia, alla Russia, all’Olanda ed alla Gran Bretagna. Il mercato principale per la vendita degli pneumatici di questo marchio rimane il Giappone (circa il 45% del fatturato) e l’America del Nord (circa il 30%). La vendita in Europa copre soltanto il 10% del fatturato di Toyo. L’azienda giapponese impiega in vari punti della terra oltre tre mila dipendenti, responsabili per il motto di Toyo: “Driven to perform”. Conformemente al suddetto motto gli pneumatici del marchio devono garantire qualcosa di più della semplice corsa con l’auto.

Vi invitiamo a leggere i nostri articoli interessanti sulle gomme e sui altri temi che riguardano l'uso e la manutenzione delle ruote: articoli sulle gomme
Per vedere il nostro negozio online con gli pneumatici e i cerchi potete andare sul sito www.oponeo.it
Per ordinare le gomme o chiedere il consiglio dei nostri specialisti potete chiamare il nostro numero 0662296939 ( il costo della chiamata nazionale ).                                                  
Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate