Storia degli pneumatici BFGoodrich

  • Autore: OPONEO.PL

La storia di BFGoodrich inizia nel 1870 nella città di Akron in Ohio, dove il dottor Benjamin Franklin Goodrich, chirurgo militare durante la guerra di successione ha fondato la prima fabbrica di caucciù in America Settentrionale e un piccolo laboratorio.

logo-bfgoodrich

Il logo della BFGoodrich

La pubblicita degli pneumatici BFGoodrich

Già alcuni anni dopo la sua azienda aveva prodotto il primo pneumatico per autoveicoli. In onore dell’imprenditore venuto a mancare nel 1898, l’azienda ha preso il nome di BFGoodrich Rubber Company. A partire dal 1896, su richiesta del club di motorizzazione Winton Automobile Company of Cleveland, la fabbrica ha realizzato l’ordine per la produzione di pneumatici più il nuovo autoveicolo dal nome Winton, prodotto in piccole quantità. Sette anni dopo gli pneumatici BFGoodrich sono stati impiegati nel primo autoveicolo che ha attraversato gli Stati Uniti.

Lo sviluppo dinamico del settore della motorizzazione intorno a Detroit ha permesso alla BFGoodrich di entrare su acque più profonde. Le officine localizzate nella nascente Motown erano i principali clienti finali dei prodotti con il segno BFG. Nel 1903 Henry Ford che stava costruendo il suo primo Modello A, ha acquistato gli pneumatici proprio di questo marchio.

pubblicita-storica-di-bfgoodrich

Una delle prime pubblicita degli pneumatici BFGoodrich

Sull’Atlantico con BFGoodrich

macchina-bfgoodrich

Macchina storica di BFGoodrich

I dirigenti di BFGoodrich hanno presto deciso di ampliare le proprie influenze sul mercato europeo e nel 1910 hanno aperto la prima azienda di produzione di pneumatici oltre oceano, a Colombes nei pressi di Parigi. Lo sviluppo ha causato l’aumento delle entrate provenienti dalle vendite. Tale fatto ha causato investimenti supplementari in tecnologie nuove. In effetti nel 1926 è stato brevettato il cloruro di polivinile (PVC). L’invenzione del dottor Waldo Semon si è rivelata una rivelazione non soltanto nell’industria automobilistica.
Un anno dopo il marchio BFGoodrich si è nuovamente iscritto sulle pagine della storia. Proprio in quel periodo il pilota Charles Lindbergh ai timoni di Spirit of St. Louis, dotato di pneumatici BFG, ha effettuato il primo volo sull’Atlantico senza atterraggi interni.

Magazzino-storico-BFGoodrich

Magazzino storico di BFGoodrich

Un’innovazione successiva creata grazie a BFGoodrich è la tecnologia di ottenimento del caucciù sintetico elaborata nel 1937. Tale invenzione si è rivelata particolarmente importante, quando dopo lo scoppio della II guerra mondiale ha reso possibile la continuità della fornitura della gomma per scopi militari. Dopo l’ingresso degli Stati Uniti nella guerra in Europa, BFGoodrich produceva esclusivamente per le esigenze di US Army. L’azienda equipaggiava in gomme i veicoli Willys Jeep e gli autocarri GMC.

Evoluzione dello pneumatico

bfgoodrich-test-storico

test storico della resistenza degli pneumatici BFGoodrich

rigenerazione-storica-bfgoodrich

La lavorazione degli pneumatici BFGoodrich

La conclusione della guerra ha causato il ritorno dell’azienda alle origini della sua attività – la produzione di gomme per gli autocarri. Già nel 1947 BFGoodrich ha presentato il primo pneumatico senza camera d’aria – invenzione che ha avuto un’importanza fondamentale per l’intera industria di motorizzazione. Nel 1965 era pronto il primo pneumatico radiale americano Lifesaver e due anni dopo – il primo pneumatico che rendeva possibile correre senza aria. Questa non è la fine delle innovazioni, poiché nel 1976 BFGoodrich, come prima azienda ha introdotto sul mercato lo pneumatico radiale Performance per i furgoni: Radial All Terrain T/A. Nel 1999 sul mercato sono state introdotte le gomme con il battistrada colorato: Scorcher T/A. All’inizio del XXI secolo l’azienda ha prodotto il primo pneumatico a 24 pollici g-Force T/AKDW destinato per i veicoli a trazione su 4 ruote, ma anche la serie Profiler G per gli autoveicoli ed i furgoni. Negli ultimi anni l’offerta di BFGoodrich si è arricchita tra l’altro dei seguenti prodotti: g-Force Profiler ad alte prestazioni e a grande aderenza, Trawler per i rally estremi dei veicoli 4x4, lo pneumatico chiodato g-Force Stud, li pneumatici per furgoni Activan, ma anche gli pneumatici g-Force Winter e Radial Long Trial T/A Tour. Bisogna menzionare che oltre le gomme per i veicoli moderni, BFGoodrich produce anche serie di pneumatici con battistrada originali degli anni 1920-1980, che sono molto attraenti per i proprietari di veicoli di antiquariato, a partire da Ford T, mediante gli incrociatori degli anni ‘50, fino ai modelli di culto di Chevrolet Corvette.

Pneumatici vincenti

bfgoodrich-aereoUna parte imprescindibile della storia dell’azienda sono i suoi successi sui rally e sulle piste. Già nel 1915 BFGoodrich è diventata il primo marchio degli Stati Uniti che ha avuto un merito nelle due vittorie consecutive sulla pista di Brickyard, durante la competizione leggendaria Indy 500. Nel 1972 BFG fu il primo produttore di pneumatici comparso durante la competizione di Le Mans dalla durata di 24 ore, con gli pneumatici radiali consentiti all’uso. L’anno 1972 fu eccezionale per il marchio anche a causa dell’inizio della grande avventura con il rally più impegnativo in America Meridionale – Baja 1000. La partecipazione al rally aveva come scopo provare il nuovo pneumatico BFGoodrich Radial All-Terrain T/A, che in seguito fu introdotta sul mercato. Fino ad oggi gli pneumatici BFGoodrich hanno vinto questo rally per 20 volte e per 18 volte durante il rally Baja 500. Dobbiamo aggiungere che nel 1984 John Buffim, come primo Americano ha vinto il Campionato europeo di Rally utilizzando gli pneumatici del marchio BFG.
veduta-della-fabbrica

Fabbrica storica di BFGoodrich

Una parte imprescindibile della storia dell’azienda sono i suoi successi sui rally e sulle piste. Già nel 1915 BFGoodrich è diventata il primo marchio degli Stati Uniti che ha avuto un merito nelle due vittorie consecutive sulla pista di Brickyard, durante la competizione leggendaria Indy 500. Nel 1972 BFG fu il primo produttore di pneumatici comparso durante la competizione di Le Mans dalla durata di 24 ore, con gli pneumatici radiali consentiti all’uso. L’anno 1972 fu eccezionale per il marchio anche a causa dell’inizio della grande avventura con il rally più impegnativo in America Meridionale – Baja 1000. La partecipazione al rally aveva come scopo provare il nuovo pneumatico BFGoodrich Radial All-Terrain T/A, che in seguito fu introdotta sul mercato. Fino ad oggi gli pneumatici BFGoodrich hanno vinto questo rally per 20 volte e per 18 volte durante il rally Baja 500. Dobbiamo aggiungere che nel 1984 John Buffim, come primo Americano ha vinto il Campionato europeo di Rally utilizzando gli pneumatici del marchio BFG.

L'acquisto dell’azienda da parte della multinazionale Michelin nel 1987 non ha modificato la politica aziendale. Al contrario, BFGoodrich ha deciso di partecipare anche al leggendario Rally Dakar. I team che utilizzavano gli pneumatici del marchio hanno fino ad allora ottenuto sei vittorie in questo rally nel deserto. Tra i successi meno spettacolari di BFGoodrich si possono aggiungere le vittorie nel leggendario rally Daytona 24 o nel rally di montagna Pikes Peak.

volkswagen-bfgoodrich

BFGoodrich come lo sponsor di autosport Volkswagen

I successi sulle piste fuori strada hanno trovato il loro riflesso sulle tratte dei rally WRC. Basandosi sull’esperienza dei progettisti, dei gruppi di ricerca e dei meccanici, BFGoodrich ha svolto un ruolo fondamentale sulle tratte di rally durante i campionati del mondo a partire dalla comparsa in questo tipo di competizione. L’ingresso del marchio in una disciplina successiva ha causato un'evoluzione repentina dei suoi prodotti, che adesso dovevano verificarsi in condizioni sempre più svariate. Nel 2006 il marchio otteneva vittorie durante tutte le fasi della competizione ed era il coautore di titoli campioni sia nella classificazione dei costruttori (Ford), come degli autisti (Sebastian Loeb alla guida della Citroen). Nel 2007 BFGoodrich ha nuovamente partecipato alle vittorie in ambedue le competizioni, inoltre un nuovo marchio – Subaru – ha dato fiducia ai prodotti del marchio.

BFGoodrich nello spazio

volkswagen-bfgoodrich-bianco

Analizzando la storia di BFGoodrich non è possibile tralasciare, che ha avuto la propria influenza sullo sviluppo dei viaggi nello spazio. Il 5 maggio 1961 il primo cosmonauta americano Alan Shepard, prima della missione di Freedom 7, ha indossato una tuta color argento eseguita in materiale brevettato dagli scienziati di BFGoodrich Laboratories. Una giornata eccezionale nella storia di BFGoodrich fu anche il 14 aprile 1981, quando sulla pista numero 23 dell’aeroporto USAAF ad Edwards in California è atterrata la prima nave spaziale al mondo Columbia. Nello shuttle che pesava 88 tonnellate, gli pneumatici BFGoodrich hanno resistito sia al gelo nello spazio che alle temperature d'attrito elevate durante l'atterraggio alla velocità di oltre 450 km/h!

Vi invitiamo a leggere i nostri articoli interessanti sulle gomme e sui altri temi che riguardano l'uso e la manutenzione delle ruote: articoli sulle gomme
Per vedere il nostro negozio online con gli pneumatici e i cerchi potete andare sul sito www.oponeo.it
Per ordinare le gomme o chiedere il consiglio dei nostri specialisti potete chiamare il nostro numero 0662296939 ( il costo della chiamata nazionale ).

Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate