Cause più frequenti della perdita di pressione nei pneumatici.

  • Autore: OPONEO.IT

Hai mai pensato che importanza hanno le ruote correttamente pressurizzate e che funzione svolgono i sensori di pressione, da poco tempo obbligatori?

La perdita di pressione nei pneumatici può influire notevolmente sulla sicurezza durante la guida o sul consumo di carburante, perciò è così importante ricordarsi di controllarli regolarmente, soprattutto prima di un lungo viaggio.

Come premessa, conviene guardare il filmato preparato dai nostri esperti.

 

Perché conviene mantenere la corretta pressione nei pneumatici?

Il corretto funzionamento dei pneumatici dipende da molti fattori, uno dei quali è la giusta pressione dei pneumatici conforme alle raccomandazioni del produttore. Sul mantenimento dello stato ottimale di pressione dei pneumatici influisce:

  • il corretto montaggio del pneumatico su cerchi precedentemente puliti,

  • l’uso dell’adeguata pasta di montaggio,

  • la sostituzione della valvola durante il cambio stagionale dei pneumatici.

Se avverti un maggiore calo di pressione - di circa 0,2 bar al mese - può essere un segnale per eseguire una revisione presso un gommista professionista.


La perdita di pressione può essere pericolosa.

La perdita di pressione può essere pericolosa.

 

Cause più frequenti della perdita di pressione nei pneumatici. 

  • penetrazione naturale dell’aria sotto pressione attraverso i componenti del pneumatico,

  • danneggiamento del cerchio (graffi, rotture, bombature, ruggine, ecc.),

  • difetto della valvola o dell’inserto della valvola,

  • alloggiamento errato della valvola nel foro del cerchio,

  • cappuccio del sensore elettronico avvitato troppo stretto senza considerare la coppia di serraggio pari a 4 Nm,

  • perdita di tenuta dello strato interno di protezione del pneumatico - calotta (microrotture),

  • danneggiamento del tallone del pneumatico durante il montaggio (o smontaggio) del prodotto sul cerchio,

  • impurità nel punto di contatto del tallone del pneumatico con la balconata del cerchio,

  • calo di temperatura nel periodo invernale,

  • piccoli fori e tagli del pneumatico.

Se ti domandi quante atmosfere dovrebbero esserci nel tuo pneumatico, dovresti leggere le istruzioni del produttore o guardare la parte interna del tappo del serbatoio. Proprio in quel punto si trovano brevi informazioni sui valori riguardanti i pneumatici, quali: informazioni sul corretto livello di pressione dei pneumatici o la misura dei pneumatici raccomandata dal produttore.

Sensori di pressione dei pneumatici (sistema TPMS)

Dal 1 novembre 2014 ogni nuova macchina venduta sul territorio dell’Unione Europea deve essere dotata di sistema che verifica in modo automatico la pressione dei pneumatici. La sostituzione stagionale dei pneumatici di una macchina dotata di questi sensori è diversa dalla sostituzione in una macchina priva di essi, dunque richiede l’uso di attrezzature speciali da parte dei dipendenti dell’officina.

I sensori di pressione automatici, cioè il sistema TPMS informano l’automobilista se la pressione nei pneumatici è adeguata e avvertono quando la pressione scende sotto il livello di sicurezza. Esistono due tipi di questi sistemi: indiretto - è presente nella maggior parte delle macchine di classe media economica, e diretto - montato nelle macchine di classe superiore e permette la trasmissione delle informazioni in tempo reale.

Se vuoi scoprire di più sulla struttura e sulle caratteristiche dei sistemi TPMS, leggi il nostro articolo che tratta in maniera completa di questo argomento: Sensori di pressione dei pneumatici.

Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate