Pneumatici estivi o quattro stagioni - come sceglierli?

  • Autore: OPONEO.IT

Pneumatici estivi o quattro stagioni? Quali è meglio scegliere? Se ancora non ti sei deciso su quale tipologia di gommatura scegliere, questo articolo ti aiuterà a prendere la decisione giusta. Scopri qual’è la migliore soluzione per te.

Abbiamo preparato anche un video che introduce questo tema:

Pneumatici estivi

Gli pneumatici estivi sono dedicati alle condizioni meteorologiche che si verificano dalla primavera all’autunno. Le condizioni di utilizzo dei modelli estivi sono limitate dalla temperatura: se è inferiore a 7 gradi, la gommatura perde le sue proprietà di trazione.

Pneumatici quattro stagioni

Gli pneumatici quattro stagioni, detti anche universali o per tutto l’anno, uniscono in sé le caratteristiche dei modelli estivi e di quelli invernali. Unire le due tipologie stagionali di gommatura in un solo pneumatico rappresenta una grande sfida. Non a caso si dice che l’arte della produzione della gommatura consista nel raggiungere i giusti compromessi tra i parametri per soddisfare le esigenze dei clienti. Tuttavia, maggiore è la gamma di condizioni stradali da prendere in considerazione, più questo compito diventa difficile.

A sinistra uno pneumatico quattro stagioni, a destra uno estivo.

A sinistra uno pneumatico quattro stagioni, a destra uno estivo.

Pneumatici estivi o quattro stagioni? Somiglianze e differenze

Gli pneumatici estivi e quattro stagioni sono differenti per la scolpitura del battistrada, la miscela della gomma e la sagoma, ovvero la forma.

Il battistrada degli pneumatici quattro stagioni è caratterizzato da un maggior numero di lamelle, il cui compito è quello di garantire una migliore aderenza sulla neve. D’estate lo pneumatico con troppi tagli nel battistrada perde facilmente rigidezza e ciò influisce sulla sua aderenza, peggiorando la frenata e la trazione non solo sull’asciutto, ma anche sul bagnato.

Sia nel caso degli pneumatici quattro stagioni che degli pneumatici estivi vengono utilizzati i tre tipi di battistrada: simmetrico, asimmetrico e direzionale.

Nel disegno del battistrada direzionale, progettato appositamente per la gommatura quattro stagioni, le funzioni delle diverse parti del battistrada sono nettamente suddivise. Sulla spalla, responsabile per la guida estiva, solitamente ci sono meno lamelle, mentre il fronte, ovvero la parte centrale del battistrada, è più ricco di lamelle, facilitando la guida d’inverno.

I disegni asimmetrici dei modelli universali permettono di introdurre gli elementi responsabili sia per le caratteristiche estive che invernali. In tal caso, abbiamo a che fare con due lati del battistrada: estivo ed invernale. Le cosiddette caratteristiche estive si trovano sul lato "outside", cioè quello esterno.

Pneumatico quattro stagioni con una pronunciata distinzione tra il lato invernale del battistrada (interno) ed estivo (esterno).

Pneumatico quattro stagioni con una pronunciata distinzione tra il lato invernale del battistrada (interno) ed estivo (esterno).

Le miscele di gomma utilizzate negli pneumatici quattro stagioni sono state elaborate in modo da garantire le prestazioni ad un livello accettabile con ogni temperatura. La miscela degli pneumatici estivi non scende a compromessi; deve infatti garantire prestazioni con temperature superiori a 7 gradi. Per questo motivo, assieme all’aumento della temperatura ambiente, gli pneumatici quattro stagioni non sono in grado di raggiungere il livello delle prestazioni tipiche dei modelli estivi.

La sagoma dello pneumatico è, in altre parole, il contorno del battistrada. È visibile guardando il battistrada di fronte. La sagoma dello pneumatico determina la superficie del suo contatto con la strada, proprio per questo motivo la sua dimensione è di grande importanza per l’aderenza degli pneumatici.

La sagoma degli pneumatici estivi è rotonda, una caratteristica che garantisce una bassa resistenza al rotolamento e una notevole aderenza nelle condizioni estive. La sagoma degli pneumatici quattro stagioni è massiccia e fa pensare alla sagoma quadrata, caratteristica degli pneumatici invernali. Le spalle massicce garantiscono una buona aderenza nelle condizioni invernali, ma d’estate causano una veloce usura del battistrada, nonché aumentano il consumo di carburante.

Quali sono le marcature degli pneumatici estivi e quattro stagioni?

Gli pneumatici estivi non hanno marcature tipiche relative alla stagione per la quale sono dedicate.

La marcatura degli pneumatici quattro stagioni è il simbolo M+S (“mud and snow”, quindi il fango e la neve). È un simbolo utilizzato sugli pneumatici quattro stagioni prodotti per il mercato americano. Nella realtà europea gli pneumatici universali, di fatto, assomigliano di più ai modelli invernali e solitamente hanno un pittogramma rappresentante una montagna a tre cime con un fiocco di neve (3PMSF). Accanto a questi simboli molto spesso sullo pneumatico quattro stagioni compare la dicitura ALL SEASON. A volte i produttori utilizzano in modo individuale alcuni simboli grafici aggiuntivi che suggeriscono che lo pneumatico possa essere utilizzato tutto l’anno, in condizioni meteorologiche variegate.

Le marcature presenti sugli pneumatici quattro stagioni.

Le marcature presenti sugli pneumatici quattro stagioni.

Pneumatici estivi o quattro stagioni nei test

Gli pneumatici quattro stagioni nelle classifiche vengono spesso comparati con gli pneumatici invernali e raramente con quegli estivi. Dai test effettuati finora (per esempio ADAC e “AutoBild”) si evince che gli pneumatici quattro stagioni hanno risultati peggiori rispetto ai buoni pneumatici stagionali, ma contemporaneamente i buoni pneumatici quattro stagioni sono migliori rispetto ai più economici modelli stagionali.

In generale, gli pneumatici quattro stagioni hanno raggiunto nei test risultati peggiori rispetto ai buoni pneumatici estivi. Ciò dimostrano i test effettuati sulle superfici asciutte sia per quanto riguarda la frenata che la guida (per esempio nel test “AutoBild” con misura 205/55 R16 del 2009). Gli pneumatici estivi vincono grazie alla scolpitura del battistrada ed alla miscela di gomma utilizzata.

Capita che alcuni modelli quattro stagioni ottengano buoni risultati nei test sulle superfici bagnate, soprattutto per quanto riguarda l’aquaplaning, come ad esempio Vredestein Quatrac 3 o Dunlop SP 4 All Seasons. Anche se questi pneumatici ottengono risultati peggiori rispetto ai buoni pneumatici estivi, possono essere migliori a molti prodotti di basso livello (principalmente quelli più economici, di marche poco conosciute).

Vantaggi degli pneumatici quattro stagioni

Gli pneumatici quattro stagioni dovrebbero garantirci un livello accettabile di prestazioni per tutto l’anno, soprattutto se le loro condizioni di utilizzo sono moderate. Con la gommatura quattro stagioni saremo sempre pronti all’arrivo inaspettato dell’inverno oppure il suo ritorno improvviso in primavera. Proprio per questo motivo il loro vantaggio principale è l’universalità.

I modelli quattro stagioni ci permettono di non andare dai gommisti per il cambio gomme. Grazie a ciò, possiamo risparmiare sia tempo che denaro e pensare solamente all’equilibratura delle ruote.

Pneumatici quattro stagioni, ne vale la pena?

Il treno di buoni pneumatici quattro stagioni, offerti da un produttore rinomato, può essere una soluzione migliore rispetto a due treni di pneumatici stagionali più economici. Tale soluzione è buona per quei conducenti che non fanno molti chilometri all’anno (meno di 5-6 mila chilometri) e che si muovono principalmente in città.

Perché? Facendo pochi chilometri con una guida moderata, soprattutto in città, non siamo in grado di usurare gli pneumatici stagionali fino al punto in cui perdono le loro proprietà. Tali pneumatici, tuttavia, prima o poi si usureranno. Occorre inoltre considerare che le condizioni che incontriamo in città raramente sono estreme. Molto meglio dopo 4-5 anni e dopo più o meno 40 mila km cambiare il treno di pneumatici quattro stagioni che usare per 10 anni i due treni di pneumatici stagionali.

Per questo motivo, sul mercato secondario, molto spesso possiamo trovare pneumatici quattro stagioni da 15 pollici (oppure pneumatici quattro stagioni da 16 pollici) adatti alle auto da città ed a quelle compatte.

Battistrada degli pneumatici estivi.

Battistrada degli pneumatici estivi.

Vantaggi degli pneumatici estivi

Il più grande vantaggio degli pneumatici estivi, rispetto a quelli quattro stagioni, sono le loro prestazioni. È un fatto incontestabile. Gli pneumatici sono infatti quell’elemento dell’equipaggiamento dell’auto che ha il maggior impatto sulla sicurezza. Nonostante ogni pneumatico sia, in un modo o nell’altro, un compromesso, tuttavia, quel compromesso, nel caso dei modelli quattro stagioni, ha il vantaggio di unire le prestazioni richieste sia d’inverno che in estate.

Comparando i migliori pneumatici estivi con i migliori quattro stagioni sulla superficie bagnata ed asciutta, la gommatura estiva sarà imbattibile. Frenerà meglio e, in più, garantirà una migliore manovrabilità e trazione, nonché un maggiore livello di comfort (e un minore livello di rumore). Usandoli, consumerai anche meno carburante.

Un altro vantaggio è la maggiore resistenza degli pneumatici estivi rispetto agli pneumatici universali. La resistenza è quell’aspetto legato all’uso che diventa importante soprattutto se si fanno molti chilometri. È inoltre difficile non notare che gli pneumatici quattro stagioni sono molto più costosi rispetto ai modelli di un segmento simile dello stesso produttore.

Non si può dimenticare che avendo una macchina del segmento medio o superiore, siamo anche obbligati ad utilizzare gli pneumatici estivi, visto che solamente loro sono in grado di soddisfare l'aumento di potenza e le esigenze dei veicoli moderni.

Pneumatici quattro stagioni o stagionali?

Scegli gli pneumatici estivi, se:

  • hai bisogno della massima sicurezza,

  • guidi soprattutto fuori città o in modalità mista (città – percorsi extraurbani),

  • fai più di 5-6 mila chilometri all’anno,

  • stai cercando degli pneumatici resistenti,

  • vuoi che gli pneumatici siano il più possibile efficienti dal punto di vista del consumo di carburante,

  • apprezzi il comfort e la silenziosità degli pneumatici,

  • il tuo stile di guida è dinamico,

Scopri l’offerta degli pneumatici estivi

 

Scegli gli pneumatici quattro stagioni se:

  • guidi principalmente in città,

  • guidi poco, fai fino ai 5-6 mila chilometri all’anno,

  • guidi tutto l’anno con gli pneumatici estivi o invernali,

  • guidi in maniera tranquilla.

Scopri l’offerta degli pneumatici quattro stagioni

Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate