Perché dobbiamo usare le gomme invernali?

  • Autore: OPONEO.IT

E’ importante montare le gomme invernali? Sperimentalo! Non bastano le gomme universali per tutte le stagioni?

La costruzione di uno pneumatico è sempre il frutto di un compromesso. E’ impossibile produrre delle gomme che possano avere le stesse proprietà alla temperatura di -15 gradi sottozero e alla temperatura di 25 gradi sopra lo zero.

/p>

Perciò uno pneumatico non può avere nello stesso tempo una bassa resistenza di rotolamento e una buona aderenza alla strada e così via. Si può affermare che una buona gomma universale non sarà, in estate, migliore di quella estiva, e, durante l’inverno, di quella invernale. L’idea di produrre delle gomme universali è quella di offrire delle caratteristiche soddisfacenti nelle diverse condizioni di uso. Tale compromesso significa, però, che questo tipo di pneumatico non raggiunge in nessun parametro un buon livello.

Il disegno e la mescola del battistrada che dovrebbero garantire la resistenza all’usura e la durata nella stagione estiva non offrono buone prestazioni sulla neve e sul ghiaccio nei giorni freddi. Sulla neve e sul ghiaccio gli pneumatici invernali sono molto più efficienti, perché il disegno e mescola sono studiati appositamente per tali condizioni, così come le gomme estive sono concepite per offrire una guida migliore sulle strade asciutte e bagnate.

pneumatico-invernale-battistrada

La costruzione dello pneumatico invernale deve garantire le migliori prestazioni  nelle condizioni di questa stagione.

La OPONEO.IT non consiglia il montaggio di gomme universali nel periodo invernale. Se, però si decidesse di acquistare questo tipo di pneumatico, se ne consiglia l’uso esclusivamente nelle zone urbane con delle condizioni climatiche moderate. E in tale caso si devono adottare delle precauzioni sulle strade innevate, ghiacciate con le temperature sotto lo zero.

Perché conviene montare le gomme invernali?


Due le principali caratteristiche che offrono le gomme invernali; deflusso dell’acqua alle temperature basse (aqua i slush planing) e mantenimento di una buona aderenza su una superficie scivolante ed innevata (frenata, accelerazione, trazione laterale e trasversale). Tali caratteristiche non sono offerte, nelle condizioni invernali, né dai pneumatici estivi né da quelli universali.

Gli pneumatici invernali si differenziano da quelli estivi per la composizione della mescola e per il disegno e la scolpitura del battistrada. Poi vi sono gli incavi, che attraversano il battistrada e le lamelle molto più numerosi che nel caso delle gomme estive.

Molti incavi e intagli fanno si che lo pneumatico invernale sia più elastico e si adatti alla forma del terreno, il che in condizioni invernali diventa una caratteristica importantissima per le prestazioni dell'auto.

Gli intagli molto più larghi rispetto alle gomme regolari si trasformano in incavi larghi, che hanno la capacità di autopulitura del battistrada (durante ogni movimento la neve all'interno di un incavo largo, si stacca, ripulendo il battistrada). La composizione della mescola usata nella produzione degli pneumatici invernali è molto diversa da quella utilizzata per la produzione delle gomme estive. Gli pneumatici invernali grazie alla presenza della silice conserva un’elasticità e non si indurisce al freddo. Gli pneumatici morbidi garantiscono una buona aderenza, invece le gomme dure sul ghiaccio non garantiscono nulla se non una perdita di controllo sulla vettura. In alcuni test, tra gli altri nel test ADAC, è stato confermato che lo spazio di frenata con gli pneumatici estivi risulta il 30% più lungo rispetto allo spazio di frenata con utilizzo di gomme invernali. Lo spazio di frenata è l’indice della nostra sicurezza. Se vogliamo aumentare il livello della nostra sicurezza dobbiamo montare le gomme invernali.

Quando sostituire le gomme?

La superficie di contatto dello pneumatico con l’asfalto consiste di uno spazio grande appena come un foglio A4. Tutto ciò che succede su questo spazio così limitato tra lo pneumatico e la superficie della strada non dipende solo dagli elementi che entrano in contatto, ma anche dell’ambiente circostante in cui si trovano. Lo pneumatico estivo alla temperatura di 7 gradi perde rapidamente le sue caratteristiche di trazione perciò viene considerato che questa temperatura sia un momento opportuno per il cambiamento delle gomme.

La curva nello schema sottostante indica una relazione tra: le prestazioni degli pneumatici invernali (linea blu), gli pneumatici estivi (linea rossa) e la temperatura dell’ambiente. Le linee rappresentanti le prestazioni si incrociano all’altezza del valore (+7°C). Questo valore costituisce un preciso limite per le caratteristiche delle gomme invernali ed estive in relazione alla temperatura dell’ambiente.

Comunque è da ricordarsi, che le gomme invernali nuove, raggiungono la piena funzionalità dopo il percorso di circa 300 chilometri.

cambio-delle-gomme-invernali-alla-temperatura-7

Nello schema si vede come cambiano le prestazioni delle gomme alle diverse temperature.

Hai intenzione di cambiare le gomme agli pneumatici invernali ? Vedi la nostra ricca  offerta di pneumatici invernali sull`Oponeo.it  e contatta il nostro Servizio Clienti tramite il modulo di contatto . Ti aiuteremo ad abbinare le gomme alla tua vettura.

Vedi offerta di pneumatici 4 stagioni sull`Oponeo.it

 

Ti piace l'articolo?
Dacci un voto.

Grazie
Aggiungi un commento
(Attenzione: I commenti nel forum sono stati moderati.)

  1. Consegna gratuita
  2. Acquisto sicuro
  3. Disponibilità
    garantita
  4. Prodotti originali
  5. Autofficine
    convenzionate