0 Prodotto, 0 € Carrello Si
Il tuo carrello è vuoto.
Hai prodotti nel carrello.
0 66 22 96 939 Oggi: 8 - 20

Caricamento...

Loading...

Influsso della convergenza delle ruote anteriori sulla guida del veicolo

Articoli
Articoli
Articoli
Articoli recenti
Autore: OPONEO.IT,
Commenti (10)
AAA
Influsso della convergenza delle ruote anteriori sulla guida del veicolo
Nel secondo articolo del ciclo dedicato alle sospensioni dei veicoli spieghiamo che cosa è la convergenza delle ruote e quale influsso abbia sulla guida e sulla trazione di un’autovettura.

" />

Il tema della convergenza delle ruote compare il più spesso quando in marcia su rettilineo comincia a manifestarsi qualcosa di preoccupante. In effetti, colpevole di questo fatto può essere una non corretta convergenza, in particolare quando il fenomeno del “tirare” si manifesta dopo essere caduto in una buca a velocità sostenuta o avere urtato un cordolo. Quando gli eventi appena descritti sono talmente violenti che a subire una deformazione è p.es. il terminale di un tirante dello sterzo, si ha come risultato una modificazione della geometria dello sterzo che ha un’influenza negativa sulla guida del veicolo.

Quali sono i sintomi della mancanza della convergenza delle ruote?

In marcia sentiamo l’effetto della convergenza delle ruote anteriori come tendenza al raddrizzamento dello sterzo. Quetsa tendenza è molto chiara durante la marcia veloce in avanti: il veicolo mantiene la direzione rettilinea di marcia anche se lasciamo la presa sul volante. Questo è appunto un effetto desiderato.Lasciare il volante è uno dei modi per un’elementare diagnosi della geometria delle ruote anteriori: se dopo aver lasciato il volante la macchina “tira” leggermente a destra o a sinistra significa che la convergenza delle ruote anteriori deve essere sottoposta ad un controllo (più precisamente: è venuta a mancare la simmetria della convergenza delle ruote).

convergenza-3

               Schema per la determinazione della convergenza delle ruote anteriori.

Schema per la determinazione della convergenza delle ruote anteriori

Dovremmo fare una visita alla stazione di servizio quanto sentiamo chiaramente che dobbiamo continuamente correggere la posizione del volante per mantenere la direzione rettilinea di marcia. Lo stesso quando abbiamo l’impressione che la macchina entri più facilmente nelle curve a sinistra che non a destra, oppure al contrario. Una marcia prolungata con una convergenza non opportuna si manifesta con un consumo eccessivo del bordo del battistrada dello pneumatico.

La convergenza. Come funziona?

Le ruote sono disposte parallelamente tra loro nella direzione rettilinea in avanti? No, le parti anteriori delle ruote sono dirette leggermente una verso l’altra. Per capire lo scopo per cui i costruttori impostano le ruote anteriori convergenti tra loro, occorre prima di tutto comprendere cosa succede p.es. con le ruote anteriori in un veicolo con trazione anteriore al momento di un’accelerazione. Ogni ruota genera un momento di forza tendendo a tirare la macchina dalla sua parte. La situazione sembra apparentemente stabile, poiché le forze create dalle parti opposte del veicolo si compensano. Tuttavia, se il veicolo incontra una qualsiasi irregolarità del terreno, una delle ruote avrà maggiore aderenza dell’altra, conducendo ad un’instabilità. Il veicolo comincia a tendere a destra e a sinistra richiedendo nervose correzioni della direzione di marcia. Per evitare la necessità di una continua correzione dello sterzo è bastato disporre le ruote leggermente convergenti verso l’interno: in questa posizione le ruote generano ancora due forze antagoniste, ma questa volta il sistema è stabile. Un effetto aggiuntivo di questo accorgimento è un precarico di tutti gli elementi della sospensione e degli pneumatici del veicolo, il che ha un riflesso positivo sulla guida. Non si tratta di un sistema senza difetti, in quanto genera un leggero sottosterzo in curva.

Miglioramento della guida attraverso la messa a punto della convergenza delle ruote

Sorprendente è il fatto che perfino le macchine mai incidentate non presentano corretti valori di convergenza delle ruote. Il posizionamento delle ruote può modificarsi nel corso dell’esercizio in seguito alla sostituzione o normale usura degli elementi delle sospensioni e dello sterzo, quali, per esempio, i cuscinetti delle ruote, i manicotti dei tiranti dello sterzo, i perni sferici, i silent block. Per questo motivo durante l’esame diagnostico di routine vale la pena di controllare se la convergenza rientra nei limiti indicati dal produttore.

convergenza

                                                Esempi di convergenza +0,5 º delle ruote anteriori

 

Si deve ricordare che la convergenza complessiva non è così importante quanto la simmetria delle convergenze delle singole ruote. Per fare un esempio, due automobili che hanno la stessa convergenza delle ruote anteriori si possono comportare in modo totalmente diverso. Basta che la prima auto abbia per esempio una convergenza della ruota sinistra di -0,1º e della destra di +0,6 º, mentre nella seconda entrambe le ruote abbiano una convergenza di +0,25 º. La convergenza risultante è identica per entrambi i veicoli (+0,5 º), ma il primo si comporterà in modo meno sicuro. Lo stesso avviene nel caso della convergenza delle ruote posteriori. Anche alla sua simmetria si deve fare attenzione, in particolare nel caso di sospensione a più triangoli, come nel caso della VW Passat B6, dove è possibile la regolazione della convergenza.

Come si imposta la convergenza nelle vetture sportive?

Le impostazioni di fabbrica sono un certo compromesso con una particolare attenzione alla sicurezza di un veicolo che si muove su superfici stradali diverse. Nelle corse delle vetture GT, dove dominano le auto a trazione posteriore, il più spesso l’asse anteriore è disposto in modo divergente e quello posteriore leggermente convergente. Nei rallies abbiamo una situazione completamente diversa, poiché la regolazione della geometria delle sospensioni viene adattata alle differenti condizioni del manto stradale dei percorsi delle prove speciali. Sulle superfici liscie asfaltate con curve lunghe e veloci la convergenza delle ruote anteriori è impostata con valori positivi mentre quella delle ruote posteriori è regolata a zero. Nei tratti con superfice sterrata non compatta, su cui la macchina da rally non marcia quasi mai diritto, ma in derapata da curva a curva, sia le ruote anteriori sia le posteriori sono divergenti. Ciò provoca una reazione immediata del veicolo ad ogni movimento del volante (al prezzo di una guida nervosa sui tratti rettilinei).

convergenza-2

Nelle macchine da rally la convergenza viene spesso regolata dal servizio di assistenza prima di ogni prova speciale.

 

Dell’importanza della geometria delle ruote testimonia il fatto che gli ingegneri delle sospensioni spesso riservano molti giorni di prove per trovare le regolazioni appropriate per un determinato rally.

Perché vale la pena di controllare la convergenza?

Anche quando dal comportamento della macchina non rileviamo nessuna indicazione negativa, i parametri di convergenza possono differire da quelli di fabbrica. In risultato di tale situazione si può manifestare una maggiore resistenza al rotolamento e di conseguenza un maggiore consumo degli pneumatici e del carburante. Non senza significato è anche il fatto della diminuzione del livello di sicurezza sotto forma di reazioni nervose del veicolo ai movimenti dello sterzo, alle quali ci siamo abituati nell’arco di molti chilometri percorsi, ma che non sono, come si è soliti affermare, “tipiche di data marca di macchina”. Sono noti anche casi di non corretto funzionamento del sistema ESP provocati p.es da un braccio dello sterzo piegato (quando abbiamo il volante piegato ma andiamo diritto, l’ESP cerca di intervenire, in quanto tale situazione è rilevata come slittamento da parte della logica di bordo).

Vi inviatiamo a visitare il nostro sito e a vedere la nostra offerta delle gomme estive: Oponeo.it offreta delle gomme estive.
Hai delle domande o dei dubbi ? Contatta i nostri specialisti che Ti aiutano molto volentieri a scegliere le gomme adatte alla Tua vettura. Ecco il nostro numero di telefono 0662296939 e il modulo di contatto .

Ti piace questo articolo?

Ritorni alla lista degli articoli
Commenti
toyotista 06/04/2010 Rispondi Eliminare

Ecco, qualcuno conosce qualche gommista bravo che sia in grado stabilire la convergenza giusta? L'ultima volta mi hanno montato le gomme in tale modo che la mia macchina andava troppo a sinistra ma mi hanno detto che c'è qualcosa che non va con le mie gomme ( erano nuove) !

roncacci danilo 19/02/2012 Rispondi Eliminare

la convergenza che deve soddisfare quale problema ? quello di akermann cioe della macchina che sta facendo la curva ? akermann dice che se la macchina curva (ruote sterzate) la ruota interna fa un cerchio piu piccolo dell'esterna e se le ruote sono parallele l'interna sgomma di piu (la sua direzione e' meno in linea con il cerchio di curvatura) . la soluzione sono ruote in divergenza (cioe con il punto d'incontro delle linee d'asse longitidinale di ruota dietro l'auto) perche solo cosi la direzionalita delle ruote si assimila con le linee delle taiettorie circolari ! ..........detto questo mi sembra che voi sostenete il contrario ma parlate di un problema diverso ! ....... cioe travisate voi o non capisco qualcosa io ? ciao

Toku 13/09/2011 Rispondi Eliminare

Ho fatto la convergenza oggi a Mercedes a class ma 3 minuti ci ha messo, e dopo 10 km il volante era come prima! 3 minuti = 20€ per niente

Mario 27/01/2011 Rispondi Eliminare

Grazie di questo interessante e pieno di informazioni di cui avevo bisogno, articolo. Finalmente ho capito a cosa e causata la scomodita` della guida della mia macchina e perche gli pneumatici erano consumati cosi velocemente. E` stata semplicemente la mancanza di convergenza. Ho la macchina da poco. Ho capito finalmente, quanto e` importante la simetria delle convergenze delle singole ruote anteriori. Questi giorni porto la mia fiat 2001 all`esame diagnostico. Grazie

bobbi 15/04/2010 Rispondi Eliminare

dicono sempre così! anch'io avevo la simile problema

CHRISTIAN 01/07/2010 Rispondi Eliminare

AIUTO!!...decine di convergenze e la mia passat variant del 2002 non e' macchina sicura....come mai che in rettilineo se il piano stradale e' inclinatola macchina lo segue devo sempre correggere ...e' molto stancante....datemi consigli...

mercedes 06/07/2010 Rispondi Eliminare

il mio gommista mi sta facendo impazzire! ho la macchina che oscilla! insieme al meccanico abbiamo scoperto che il bullone che regola la convergenza della posteriore destra era completamente svitato! conoscete qualcuno bravo nella zona di Lecce?

Antonio Lecce 01/05/2012 Rispondi Eliminare

ti consiglio un gommista bravissimo, Carlo, presso Pulimeno Gomme di Martano, vai a nome mio...ciao!

paolo 18/10/2010 Rispondi Eliminare

non è proprio così le ruote per natura non possono camminare a -01 e +06(altrimenti la macchina girerebbe)ma più semplicemente lo sterzo risulterà "storto"valori così poco assimmetrici nei fatti non cambiano nulla.P.s.molte macchine escono dalla casa "aperte"es.C3 -1,2 semiconvergenza.

Inserisci il commento
Articoli
Il profilo del cliente
Altre informazioni
© Copyright 1999 - 2014, Partita IVA: IT 00134009992